ALBERI-01americhe-04albero2-02alberi3-07ASIA-01cervo2-03post2-01COLLANA-01albero-02scimmia-def-08625x465_15669333_9221550_1473599385710x528_9597044_1431324_145935501810418298_748256878566153_9133472845656325471_ncollana
eyJpdCI6ImNhcm1lbGFyaSBsb2dvIn0=
C A R M E L A R I

facebook
Il gioiello sei tu

developed by

scritta-S-bianco

facebook
30/01/2018, 19:07

chanel, fashion, stile,



Donne-che-hanno-fatto-la-storia-Coco-Chanel


 " Un uomo può indossare ciò che vuole. Resterà sempre un accessorio della donna."



Un mito più che una donna Coco Chanel ha segnato un’epoca. La sua vita è ampiamente raccontata in diversi film e biografie «lo stile rivoluzionario di Coco Chanel» di Karen Karbo ne è un fantastico esempio così come i film Coco avant de Chanel e Once upon a time... Coco Chanel il cortometraggio realizzato per  Karl Lagerfeld in occasione del 100 anniversario della prima boutique Chanel nel 2013.

Certo la vita di questa donna è stata particolare sin dall’infanzia, genitori di umili condizioni al punto che alla morte della moglie il padre dovette affidare le tre figlie, tra cui anche Gabrielle "Coco" Chanel, alle cure delle suore. La vita in un ambiente così regolamentato ha segnato il carattere di Coco ed anche le sue opere. 

  L’incontro con il suo primo amore Étienne de Balsan e la relazione intrapresa con lui le aprono altri scenari: la vita in una castello, l’amore per i cavalli e l’equitazione e non da ultimo anche la possibilità di aprire una boutique in cui esporre le sue creazioni. 

Lui è stato il suo primo finanziatore, non tanto perché riconobbe per primo l’estro e la genialità di Chanel quanto per accondiscenza nei confronti della sua amante (qualche anno dopo Chanel rese al suo amante la somma completa che le aveva prestato).
Ma cosa rende unica questa donna al punto da farne un mito? Aver perseguito la sua passione e lottato per affermarsi. E non è cosa da poco. Lei aveva una visione più che un mestiere. Vedeva la donna nella sua interezza. Vestito, cappello, borsa, scarpe, gioielli componevano un quadro che doveva ben armonizzarsi. 

chanel

La sua massima "prima di uscire, guardati allo specchio e levati qualcosa" è passata alla storia, anche se purtroppo ancora inascoltata da molte.
chanelchanel

I gioielli di Chanel sono una visione, una provocazione. La collana buttata sulle spalle invece che sul petto capovolge in un attimo l’impatto visivo. Dice al mondo "decido io" Non scordiamoci che erano gli anni ’30 di un novecento tempestoso, due guerre, movimenti di emancipazione femminile come le suffragette nascevano in quegli anni. In pochi anni si passa dalle gonne lunghe fino alla caviglia alle gonne al ginocchio. Chanel coinvolge e sconvolge gli uomini e le donne della sua epoca per l’uso di elementi della moda maschile nelle sue creazioni femminili. 

La sobrietà è un must che non rinuncia al lusso. È riduttivo pensare che il simbolo delle due C che si intrecciano possano "essere" Coco Chanel
Interpretare questo stile vuol dire andare fuori dagli schemi correnti con rigore ed sobrietà, utilizzare un eccesso alla volta e non un’accozzaglia di elementi nello stesso momento, mettere qualcosa  leggermente fuori posto: inclinato, al contrario, dall’altro lato, sottosopra. 

Siate ogni tanto anche voi un po’  Coco Chanel.








1

Copyright © 2000 - 2015 Carmelari Design - tutti i diritti riservati - all rights reserved